Panoramica digitale dalla F alla A, un blog sulla FotografiA digitale e non solo, basi della fotografia, metodi di stampa fotografica, confronto fotocamere digitali, grandi fotografi, creazione fotolibri, interviste a fotografi, test di stampa .....

Con la Fotografia

Archivio per gennaio, 2008

31 gen

Fotografo Mesco

Pubblicato da admin in Fotografo



Non si definisce “fotografo”….. chi è?

  • 1-2-3 Chi è Mesco? Classe ? Hai fatto qualche corso di fotografia ?
    Mesco aka Luca Giustozzi classe 1978, ha iniziato a scattare da Gennaio 2007, con l’aiuto di qualche amico che chiamo “Maestro” e nutrendomi di migliaia di riviste e libri di fotografia.Ho frequentato l’accademia delle belle Arti.
  • 4. C’è un segreto per le tue fotografie?
    Un segreto per le mie fotografie? Passione e tanto cuore. E tanto amore per il paesaggio per la fotografia in generale.
  • 5. Attrezzatura fotografica usata (fotocamere, accessori, software)?
    Nikon D200 Nikkor17-35 f2.8 50 f1.4 105VRII f2.8 70-200VR f2.8 SB800 Nikon F801s+35-80 Photoshop CS2.
  • 6. Mi piace molto, dicci qualcosa di più?
    …beh…è stato frutto di un momento. Stavo cercando un bel fiore a cui fare una bella macro…quando mi son girato ho visto la mia lei sul prato…mi sembrava come se fosse un invito a tornare a giocare sui prati fioriti, così ho inquadrato la scena e ho aperto al massimo per eliminare le macchine sullo sfondo…ed è nata Welcome in Castelluccio.Un immagine diversa dal solito per rappresentare la piana più bella d’italia, molto distante dalle regole classiche che di solito seguo per le mie fotografie, ed è stata anche la Prima immagine di paesaggio e una delle prime scattate con il 105, all’epoca(Giugno 2007) non mi era ancora arrivato il 17-35…a lei non dissi niente, ne scattai una sequenza e questa era la più riuscita e decisi di ripubblicarla diversi mesi dopo, pensavo a tutto ma tranne che potesse venir presa in considerazione come “Foto della Settimana”. Se dovevo scegliere per quella settimana, personalmente a me piaceva molto di più “Awake”, sicuramente la foto dove ho catturato la luce migliore da quando fotografo.
  • 7. In questo reportage cosa volevi rappresentare?
    Vision è un reportage anomalo per il mio modo di intendere la fotografia di paesaggio. Di solito quando esco, faccio molti scatti,non quanti ne facevo all’inizio, ma abbastanza. Alle volte non ne tiro fuori Continua..
  • 30 gen

    Fotografa Mila

    Pubblicato da admin in foto



    Questa volta l’intervistata è una donna……

  • 1. Chi è MilaCroft ?
    Mi chiamo Marta, sull’età posso glissare? … no ok ho compiuto 40 da pochi giorni e ancora non mi sono ripresa dallo shock,a parte questo sono modenese e vivo in Spagna da 6 anni.
  • 2. Hai frequentato qualche corso di fotografia ?
    No, nessun corso tanti libri prima e tante foto studiate su internet poi. Ma credo che l’apporto più grande al mio modo di fare fotografia venga dal fatto di aver vissuto con una mamma pittrice, mi ha sicuramente trasmesso il senso dell’estetica, dei colori e dei volumi. I miei scatti sono spesso definiti malinconici, nostalgici, tristi o teneri, in realtà quello che viene definito così è solo lo strato esterno di ricerca estetica quello che c’è sotto l’ho scoperto guardando i quadri di mia madre come se fossero le mie fotografie, il messaggio vero non può essere decifrato se non da noi stesse, ma per il resto del mondo mi sta bene che siano definiti “scatti carini” :) in fondo non sono poi una persona che si prende troppo sul serio
  • 3. Quando hai iniziato a fotografare ?
    Il primo acquisto fu in occasione di un viaggio nell’87, una compatta della Kodak, è stato amore a prima vista, nel 90 la prima reflex una Canon Eos 1000F, insomma la più economica :D con due obiettivi zoom, poi finalmente nel 2004 la prima (e per ora unica) digitale una Fuji S5000
  • 4. Il segreto delle tue fotografie?
    Uhm … segreti … non ho segreti le mie fotografie sono frutto spesso di percorsi mentali in cui la fotografia non ha niente a che vedere e lo scatto è solo l’attimo finale che chiude il cerchio, una necessità fisica di “esprimere” qualcosa i soggetti di solito li cerco intorno a me perchè quando devo scattare … devo scattare e allora vanno bene bottiglie, gatti, piante …. oggetti comuni che tutti abbiamo in casa insomma :D
  • 5. Attrezzatura fotografica usata (fotocamere, accessori, software)?
    La mia super attrezzatura è composta dalla mia Fujina con il polarizzatore montato in modo semi permanente. Ah sí ho anche un cavalletto! Il software che utilizzo è Adobe Lightroom per sviluppare i Raw e Photoshop per elaborare le foto, ma ho poca pazienza!
  • 6. Mi piace molto ci dici qualcosa di più ?
    Ah! Adoro quella foto, stavo passando il periodo “surrealista” e quel giorno girovagavo per caso a caccia di oggetti che mi ispirassero …. mio marito stava pulendo delle sardine, non ricordo come nacque il tutto ma è stato un gioco di squadra, e siccome ancora viviamo nello stesso posto i vicini non credo ci abbiano visto appendere la sardina al filo del bucato.
  • 7. Uno scatto al quale sei particolarmente legata ?
    Forse questo è tra quelli che amo di più, l’ho intitolata “L’Airone”, è stato un flash guardando sul mobile in cucina quel rametto appena messo nella bottiglia con l’acqua …. ci ho visto un airone spiccare il volo e non ho potuto fare a meno di metterlo in una buona posizione per la luce e scattare. Un altro scatto a cui sono legata Continua..
  • 28 gen

    Immagini panorama capodanno 2008

    Pubblicato da admin in foto

    Ecco le immagini in formato panorama (360°) delle città più famose del mondo nella notte di San Silvestro.
    Elenco:

    1. Amsterdam
    2. Rio
    3. HongKong
    4. Vienna
    5. Milwaukee
    6. Taipei
    7. Londra
    8. New York
    9. Sydney
    10. Taipei
    11. Zermatt

    Link alle immagini


    25 gen

    Differenza tra digitali : fotocamera compatta o reflex?

    Pubblicato da admin in foto

    Semplicità:

    1. Reflex
      • Capito il funzionamento di una si capisce il funzionamento di tutte, priorità di tempi o diaframmi o manuale esistono in tutte le reflex quindi basta selezionare la modalità (T,A,M), inquadrare, mettere a fuoco e scattare
    2. Compatta
      • Possono essere più complicate, da un modello ad un altro le funzionalità sono diverse, a volte i menu per la scelta della modalità di scatto sono diversi e non sempre chiari

    Velocità:

    1. Reflex
      • Sono veloci, si inquadra con semplicità attraverso il mirino, lo zoom è immediato, la messa a fuoco lo stesso e il ritardo nello scatto insignificante
    2. Compatta
      • Inquadrando attraverso uno schermo lcd, ciò che si vede è leggermente in ritardo rispetto alla realtà, se poi aggiungiamo un ritardo nello scatto, nella messa a fuoco e nella regolazione dello zoom, nonostante gli ultimi modelli hanno ottimi sistemi di messa a fuoco peccano ancora in condizioni di poca luce

    Prezzo:

    1. Reflex
      • Il costo di una reflex solo corpo parte da 500€ per arrivare a oltre 2000€
    2. Compatta
      • Costano meno soprattutto partono da un prezzo di circa 50€, ci sono alcuni modelli più sofisticati con prezzi simili alle reflex

    Versatilità:

    1. Reflex
      • Cambiando obiettivi o usando flash esterni si adattano a qualsiasi situazione dallo still life alla fotografia di moda alla macrofotografia, etc..
    2. Compatta
      • L’uso di accessori esterni non sempre è possibile specialmente su prodotti di basso costo; essendo di piccole dimensioni sono “discrete” e di facile trasporto

    Obiettivi:

    1. Reflex
      • Sono intercambiabili in base alle esigenze di scatto si sceglie il migliore
    2. Compatta
      • Ci sono aggiuntivi ottici da aggiungere davanti all’obiettivo che permettono un range maggiore (tele o wide) a discapito di una perdita di qualità dell’immagine

    Le reflex vincono il confronto su tutto tranne che sul prezzo, considerando pero’ che il mercato dell’usato offre sempre interessanti proposte la scelta reflex è vivamente consigliata per chi intende fare della fotografia una passione vera e propria.





    24 gen

    Recuperare foto digitali cancellate

    Pubblicato da admin in foto

    In questo articolo si parlava di come non perdere le fotografia, se nonostante i consigli le foto sono perse allora ci si può rivolgere a www.recuperofoto.it che recupera foto digitali da schede di memoria danneggiate, cancellate o formattate.


    Inconvenienti come un guasto alla scheda di memoria possono sempre capitare, ma può anche capitare di cancellare per errore alcune foto o peggio, di formattare inavvertitamente la scheda di memoria con conseguente perdita di fotografie uniche ed irripetibili. Se doveste trovarvi in una di queste situazioni, non disperate!


    In alcuni casi infatti è possibile intervenire e recuperare le foto, sia in caso di cancellazione accidentale che in seguito a formattazione o guasti della scheda.


    Recuperofoto.it offre:

    1. il preventivo gratuito della scheda, con la possibilità di vedere un’anteprima delle immagini eventualmente recuperate;
    2. l’assenza di costi nel caso in cui non sia possibile recuperare le foto;
    3. brevi tempi di diagnosi della scheda (di solito entro le 48 ore dalla ricezione della stessa).

    Facciamo qualche domande :

    1. Recuperate anche i raw?

      Certamente. Siamo in grado di recuperare praticamente tutti i formati di file, grafici e non. Elenco qui di seguito i più comuni: JPEG, TIFF, BMP, CRW, NEF, RAW, AVI, MPEG, MOV e WAV.

    2. In caso la scheda sia rovinata è possibile il recupero?
      Siamo in grado di recuperare i dati all’interno di tutti i supporti, anche quelli danneggiati, con l’unica condizione che risultino identificati come periferica esterna, nel momento in cui vengono collegati al PC.

    3. Quando non è possibile il recupero?
    4. Nel caso in cui la scheda non sia identificata come periferica esterna e in altri sporadici casi.

    5. Solitamente qual’è la causa principale della perdita di foto da parte dei clienti?
    6. Tra le cause più comuni, l’estrazione della scheda di memoria dalla macchinetta fotografica digitale mentre è ancora accesa, oppure quando si spegne la macchina fotografica digitale durante un processo di lettura o scrittura sulla scheda di memoria. In entrambi i casi viene cancellata la FAT ovvero l’indice del contenuto della scheda e le foto non risultano più visibili, sebbene siano ancora memorizzate all’interno del supporto. Molte altre volte effettivamente le schede si guastano, apparentemente senza motivo. Infine c’è anche chi cancella le foto per errore o formatta accidentalmente la memory card ed in seguito ci contatta per recuperarne il contenuto.



    Un ultimo suggerimento importante: in seguito alla cancellazione o formattazione accidentale della scheda non scattate più foto utilizzando la medesima scheda, rischiereste infatti di sovrascrivere le vecchie foto da recuperare, con quelle scattate successivamente.